Contattaci

GardaSolar s.r.l. a socio unico
Via Fortunato Zeni, 8
38068 Rovereto (TN), Italia

Let's get in touch.

Stai valutando se comprare una barca elettrica? Credi che navigare rispettando l’ambiente sia il futuro della mobilità? Allora sei nel blog giusto!

Ecco 4 domande e 4 risposte che ti aiuteranno a fare luce sul mondo dell’energia rinnovabile e sui vantaggi che otterrai scegliendo di viaggiare a bordo di una barca elettrica.

1. Con una barca elettrica si risparmia?

Certamente. Sono molti i fattori da prendere in considerazione, a partire dal costo minore di ricarica dell’imbarcazione, notevolmente ridotto se confrontato con la più dispendiosa benzina. Fare il pieno di energia ad una barca di medie dimensioni, dotata di un motore da 4kw, costa meno di un caffè.

Per di più, i costi di manutenzione di una barca elettrica sono praticamente annullati, grazie alla semplicità del motore elettrico, che richiede poche cure: basterà verificare che l’elica sia pulita, scollegare l’alimentazione in caso di lungo tempo di inutilizzo e proteggere il motore dall’azione erosiva dell’acqua salata.

Il risparmio può essere ulteriore, basta verificare gli optional disponibili a bordo: alcuni dei nostri modelli di barche solari-elettriche sono dotati di impianti fotovoltaici integrati, che consentono di aumentare la durata della batteria e ridurre il tempo di ricarica. Prova a dare un’occhiata al catalogo di barche elettriche Gardasolar.

2. Qual è il prezzo di una barca elettrica?

Come accade per le automobili, le barche elettriche variano molto da modello a modello e da produttore a produttore. Si va da poche migliaia di euro fino a cifre più impegnative. Da considerare anche il tipo di imbarcazione e l’utilizzo a cui sono destinate: ci sono barche perfette per gite in famiglia e altre adatte ad investimenti imprenditoriali sul medio-lungo periodo. Certo, il costo di una barca elettrica è più impegnativo, ma è da valutare l’abbattimento dei costi di manutenzione e carburante.

Sul nostro sito, www.gardasolar.com, troverei un’ampia gamma di barche elettriche 100% Made in Italy, dalla basica Gogo Smart alla ormai iconica Gogo 6, fino all’e-Bus elettrico da 20 posti, novità del 2020.

Un discorso a parte lo merita il retrofit, che consiste nel trasformare la tua vecchia barca a benzina in elettrica. In questo caso, è da prediligere un sistema full-electric integrato, che consenta un montaggio rapido senza ulteriori perdite di tempo nella configurazione.

Una soluzione che GardaSolar stiamo sviluppando internamente per offrire un kit pod per barche elettriche Plug&Play, facile da montare grazie all’elettronica esterna e il motore fuoribordo, davvero conveniente rispetto all’acquisto di una nuova imbarcazione. Presto ne sveleremo prezzo e caratteristiche.

Vantaggi barche elettriche

3. È facile ricaricare una barca elettrica?

Rispetto a quella delle auto elettriche, l’infrastruttura di ricarica per le barche elettriche esiste già ed è ampiamente utilizzata. I porti e gli ormeggi privati sono praticamente sempre dotati di prese elettriche per la ricarica.

Nel caso vogliate una ricarica rapida, invece, la soluzione sono le specifiche colonnine per barche elettriche, che sono decisamente più difficili da trovare. Il trend, fortunatamente, sarà invertito in questi anni, visto l’aumento di interesse verso le barche full-electric.

4. Qual è l’autonomia delle barche elettriche?

Anche in questo caso, dipende dal modello di barca elettrica, ma di solito in media si attesta sulle 8/10 ore. Le barche elettriche GardaSolar garantiscono un’autonomia di ben 8 ore con un pieno, ma la durata aumenta notevolmente con l’optional del tetto fotovoltaico per barche

Share: